Siamo pronti a consegnare in tutta Italia con trasporto refrigerato e chiamata di preavviso. Il meglio del biologico certificato direttamente a casa tua.
AVVISO COVID-19
Vi ringraziamo per il vostro interesse.


Tutti i nuovi ordini pervenuti entro il venerdì alle ore 11
verranno evasi a partire dal lunedì successivo


Vi invitiamo a visitare regolarmente la pagina per nuovi aggiornamenti.

Andrà tutto bene!
Farina di cocco Visualizza ingrandito

Farina di cocco (Cocco Rapè) 250 gr

42000

Nuovo prodotto

Cocco rapè da agricoltura biologica

Ottima per preparare dolcetti crudisti di qualsiasi tipo, può essere impiegata in sostituzione fino al 25% della normale farina per creare delle soffici e morbide torte.

Maggiori dettagli

2,44 €

Scheda tecnica

Peso250 g - MARCHIO LA BOUTIQUE DEL BIOLOGICO
OrigineFilippine
Ente CertificatoreBioagricert S.r.l.

Dettagli

INGREDIENTI: farina di cocco da agricoltura biologica.

  

VALORI NUTRIZIONALI (per 100 gr.): 

kcal: 352

Grassi: 12,2 gr

Carboidrati:  23,65 gr

Proteine:  17,8 gr

Fibre: 41,7 gr

Acqua: 3 gr

PROPRIETA’

Basso indice glicemico

Ricca di fibre: la presenza del 58% di fibre la rende la più ricca di queste sostanze tra le farine presenti in commercio. 

Contiene buone quantità di potassio e di ferro.

USI IN CUCINA 

La farina di cocco si ottiene dalla macinatura della polpa essiccata di noce di cocco. Ne risulta una polvere molto simile alla farina di frumento o di cereali, anche se più grossolana.

Ottima per preparare dolcetti crudisti di qualsiasi tipo, può essere impiegata in sostituzione fino al 25% della normale farina per creare delle soffici e morbide torte. E’ ideale anche per addensare zuppe, stufati e frullati, mentre se spolverizzata sulla macedonia si rivela un perfetto ingrediente per rendere più golose le merende.

E’ consigliabile conservare la farina di cocco in luogo fresco e asciutto all’interno di un contenitore ermetico.

  

CURIOSITA’ 

Il nome originale della palma da cocco è Cocos Nucifera, dicitura che deriva dal portoghese.

Cocos è un termine mutuato dalla parola Macaco, ovvero “scimmia.

Dalla polpa essiccata della noce di cocco viene estratto l’olio di cocco, impiegato in ambito alimentare per la preparazione di burro e margarine, ma anche in ambito cosmetico nella fabbricazione di creme, pomate e saponi.

Con le foglie della palma da cocco è possibile fabbricare cestie ricavare coperture per i tetti, mentre dalla linfa si può ottenere una bevanda alcolica chiamata Toddy o vino di palma.

A causa della sua forma che richiama un po’ quella del cranio umano, la noce di cocco era considerata sacrapresso alcune popolazioni dell’antichità, tanto da essere sacrificata agli dei al posto di una testa umana.

In India, regalare una noce di cocco durante un matrimonio rappresenta un simbolo di buon auspicio e di fertilità.